Nicola De Santis

Diocesi: 
Cosenza - Bisignano
Data di nascita: 
Domenica, 4 Dicembre, 1983
Professione: 
Insegnante
Esperienze associative: 

Inizio il cammino in AC a sei anni nella parrocchia di Sant’Aniello a Cosenza dove ho seguito in diversi gruppi (ACR, giovanissimi, giovani e adulti). Da novembre 2016 sono presidente dell’Associazione parrocchiale che resta sempre l’esperienza più concreta con cui l’AC mi permette di incontrare le persone, le famiglie e il territorio.

A 15 anni, dopo il primo campo diocesano, vengo chiamato a lavorare nel cantiere del Movimento Studenti di cui divento incaricato diocesano alla formazione (1999-2001) e poi segretario diocesano (2002-2005).

Mi sono impegnato per tanti anni nel Settore Giovani in diocesi - come consigliere (2005-2011) e vice presidente (2011-2013) - e nella Delegazione regionale della Calabria come Incaricato SG dal 2008 al 2013. In questi stessi anni ho avuto l’opportunità di allargare gli orizzonti del mio servizio alla dimensione nazionale lavorando nella redazione di Graffiti.

Nello scorso triennio vengo eletto vice presidente diocesano per il Settore Adulti: guardare al mondo degli adulti con gli occhi ‘dei trenta anni’ è stata una palestra impegnativa quanto stimolante che mi ha fatto crescere nell’affetto per l’AC maturando uno sguardo nuovo sull’esperienza associativa.

Col passaggio agli adulti ho incrociato nuovamente l’orizzonte nazionale, infatti sono stato chiamato a partecipare al Laboratorio Nazionale di Progettazione Associativa del Settore Adulti dove ho potuto mettere a confronto il cammino della mia diocesi con una riflessione più ampia grazie ai racconti e alle relazioni con amici di altre realtà diverse dalla mia.

Altre esperienze in ambito ecclesiale e sociale: 

Sono stato per diversi anni coordinatore di Fiera InMensa, un’iniziativa - promossa dall’AC insieme ad altre realtà ecclesiali e non - di accoglienza per oltre mille migranti che nel mese di marzo vengono a Cosenza in occasione dell’annuale fiera di San Giuseppe: questa esperienza di servizio mi ha permesso di crescere nella capacità di cooperazione e nella consapevolezza del valore dell’incontro con chi viene da fuori.

Nello stesso solco si inserisce la mia collaborazione con l’Ufficio missionario diocesano per il quale sto curando un progetto che, nel mettere in rete i comitati per la tutela dell’ambiente presenti sul territorio diocesano, vuole educare le comunità ecclesiali alla custodia della casa comune.

Sono socio fondatore di MorEqual, un’associazione che promuove percorsi di volontariato attraverso percorsi di inclusione sociale, la tutela dei beni comuni, l’impegno per una cultura del dialogo, della legalità, e della solidarietà comunitaria.

Settore/Articolazione: